BazanPhotos
Photography by Ernesto Bazan
  english | español | italiano
Gruppo Chance Encounters
Gruppo Chance Encounters

Il gruppo Chance Encounters è stato una combinazione unica d’apprendimento dei tanti aspetti interessanti legati al mondo della fotografia, ma soprattutto un grande incontro fra amici e studenti, passati e presenti.

Durante della cena di benvenuto a casa mia è iniziata la festa fotografica:alcuni amici fotografi molto bravi ci hanno mostrato le loro splendide foto scattate per le strade di New York e Cuba.

In un’altra serata, un famoso collezionista ci ha parlato della sua particolare maniera di collezionare, di come incominciò, perché e una miriade d’ altre i storie affascinanti sul mondo del collezionismo.

Angie è venuta dal Texas per farmi d’assistente, Justin dall’Inghilterra semplicemente per stare assieme.

Kevin è venuto da Pittsburgh per portare personalmente i libricini appena stampati dei gruppi Transcending Reality, Ramoncito e Where Are All The People?
Dall’Oregon, John ci ha spedito i libri dei gruppi Cuzqueña e Mercy of the Moment.

Garry ci ha mostrato il lay out del libro Stray Dog e Barbara quello del gruppo Secondary Elements. Sono rimasto molto contento e soddisfatto per l’ottima qualità dei libri.

Ho anche versato qualche lacrima in metropolitana quando, sfogliando Transcending Reality, ho scorto i commenti che Kevin, senza dirmelo, aveva raccolto da tutti i partecipanti del gruppo.

Le nostre benamate Beth (la prima una studentessa di un corso passato e la seconda un’allieva) hanno invitato l’intera classe a casa loro per due cene deliziose, una addirittura sulla terrazza dell’edificio con una vista spettacolare di New York.

Barbara e Daniela hanno fatto una bellissima presentazione digitale del loro lavoro personale davanti ad un pubblico entusiasta.

Venerdì sera l’intero gruppo e tanti, tanti amici hanno preso parte al vernisage per l’inaugurazione della mia prima mostra con stampe digitali tenutasi alla Italian Academy della Colombia University. In quest’occasione, ho avuto il piacere di regalare molte copie degli eleganti cataloghi e dei poster.

Marcello, inspirato da tutto il bel lavoro visto durante il nostro giro di gallerie, ha deciso d’iniziare la sua collezione fotografica acquistando una delle mie grandi stampe cubane.

Nel bel mezzo di tutti questi happening i dieci studenti (includendo il gran contingente italiano con cinque presenze) è riuscito a trovare momenti speciali nelle vibranti strade di New York. Ogni giorno, abbiamo fatto l’editing senza sosta di tutti i rulli scattati, abbiamo improvvisato pranzi in terrazza, diviso cene luculliane.

Perché il nome Chance Encounters? Perché in un’immensa città come New York non abbiamo fatto altro che imbatterci l’uno nell’altro, addirittura anche in camera oscura. Solamente a New York. Da ripetere.

EB






La mia esperienza nel workshop d’Ernesto a New York è stata allo stesso tempo inaspettata e profondamente soddisfacente per la mia crescita come fotografa.
Non è stato solamente un corso per allenare il mio occhio a vedere le storie per strada – ho appreso a vedere, a capire e a validare quella che è la struttura portante della fotografia e del mio lavoro.

Mi sento anni luce più avanti rispetto a dov’ero prima di seguire il workshop e senza esitazione posso affermare che ne seguirò degli altri in futuro.

Alexandra Casentino

Copyright © 1973-2013 All photographs and content by Ernesto Bazan. All rights reserved.